Cos’è una Passivhaus: i 5 punti fondamentali di una casa a consumo zero

Cos’è una Passivhaus: i 5 punti fondamentali di una casa a consumo zero

Cos’è una Passivhaus: i 5 punti fondamentali di una casa a consumo zero

Cos’è una Passivhaus e in che modo riesce una “casa passiva” a risparmiare energia a tal punto da renderla a consumo zero? In primo luogo è importante spiegare cos’è una Passivhouse: Passivhouse è uno standard costruttivo internazionale che mira al raggiungimento del massimo benessere abitativo senza l’apporto di fonti energetiche esterne, o utilizzandole in forma veramente minima. Quindi una casa passiva non avrà un impianto di riscaldamento convenzionale con caldaia e termosifoni.

Comfort, Sostenibilità, Efficienza e Innovazione sono le parole chiave che contraddistinguono questo nuovo modo di vivere che garantisce:

  • Altissimo risparmio economico
  • Altissima efficienza
  • Altissima qualità della vita
  • Lunga resistenza nel tempo

Risparmio energetico di una Passivhaus

Per sapere davvero cos’è una Passivhaus bisogna partire da un concetto base: una Passivhaus garantisce un elevatissimo comfort con un consumo energetico estremamente ridotto. Per chiamarsi  Passivhaus, la casa deve rispettare determinati criteri di efficienza energetica.
Pensate che per avere un risparmio sui costi di consumo e sulla riduzione dell’impatto ambientale una Passivhouse deve rispettare questi parametri:

  • il fabbisogno energetico richiesto per il riscaldamento nei mesi invernali e per il raffrescamento nei mesi estivi, non deve superare i 15 kWh/(m²a) che corrisponde a 1,5 metri cubi di metano e a 1,5 litri di gasolio l’anno per ogni m² di superficie utile.
  • A livello economico, il risparmio deve essere del 90% circa rispetto agli edifici già esistenti e del 75% circa rispetto alle nuove case ad alta efficienza energetica.

Le dispersioni termiche sono talmente basse che per coprire la maggior parte del fabbisogno energetico, è sufficiente utilizzare gli apporti passivi come il sole, il calore generato dagli abitanti e dagli elettrodomestici.

Le Passivhaus sono conformi alla Direttiva Europea 2010/31/UE che impone il raggiungimento di standard passivo. Se gli edifici nZEB permettono un consumo vicino allo zero, Passivhaus ottimizza ulteriormente le sue prestazioni raggiungendo uno standard passivo ad altissimo risparmio energetico.

I 5 punti fondamentali di una casa in legno ad alta efficienza Passivhaus

  1. Super isolamento dell’involucro edilizio che ha il compito di isolare termicamente il pavimento, le pareti, il tetto e le superfici vetrate; mantiene costante la temperatura interna e sfrutta le condizioni climatiche.
  2. Infissi altamente performanti, finestre con tripli vetri basso emissivi e telai ben coibentati.
  3. Assenza di ponti termici, cioè di discontinuità nell’involucro, ad esempio nell’installazione dei serramenti.
  4. Tenuta all’aria dell’involucro. L’edificio deve essere completamente isolato per evitare dispersioni di calore. Dovrebbe essere possibile tracciare una linea con la matita senza mai sollevarla.
  5. Ventilazione meccanica controllata VMC con scambiatore di calore che copre per intero il minimo fabbisogno energetico di una Passivhaus. La VMC permette un costante ricambio dell’aria senza aprire le finestre. L’aria interna consumata viene prelevata e convogliata in uno scambiatore di calore e qui riscalda (o raffredda in base alla stagione) l’aria pulita che viene prelevata dall’esterno e poi immessa nell’edificio. In generale, l’impianto di ventilazione ogni ora fornisce 30 metri cubi d’aria fresca per ogni persona.

I 5 pilastri Passivhaus

La qualità dell’aria e della vita nella Passivhaus

Temperatura, umidità, suoni, luce, tutto si muove attraverso l’aria. In una Passivhaus l’aria è continuamente rinnovata grazie alla ventilazione meccanica controllata. L’ambiente è salubre, la qualità dell’aria è perfetta, non ci sono condense, muffe, odori sgradevoli, polveri, sostanze tossiche, spifferi, rumori. La qualità di vita è altissima e gli abitanti ne beneficiano a partire dall’umore fino all’aumento del benessere fisico, ad esempio trovando sollievo dalle allergie o dai problemi respiratori.

Incentivi fiscali per l’acquisto di una Passivhaus

La normativa italiana prevede la possibilità di usufruire di importanti agevolazioni fiscali in caso di ristrutturazione di un edificio già esistente, migliorando la classe energetica o la classe sismica. Inoltre gli incentivi possono essere applicati anche in caso di demolizione e fedele ricostruzione dell’edificio.

Altri approfondimenti su casa passiva su Wikipedia

Richiedi un preventivo per la tua casa in legno

Nome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Telefono (richiesto)

Via (richiesto)

Città (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, nell'informativa resa.