Cosa sono gli edifici in legno NZEB a consumo quasi zero

Cosa sono gli edifici in legno NZEB a consumo quasi zero

Cosa sono gli edifici in legno NZEB a consumo quasi zero

Avete già sentito parlare di edifici in legno nZEB? In questo articolo vi spieghiamo cosa sono e quali sono le normative che riguardano questa nuova concezione di edifici.

Cosa significa nZEB?

nZEB è l’acronimo di nearly Zero Energy Building, ovvero “edificio a consumo quasi zero”.

Questo termine diventerà presto di uso comune perché la Direttiva Europea 31/2010/CE impone agli stati membri che tutti gli edifici privati costruiti dal 1° gennaio 2021 e tutti gli edifici pubblici costruiti dal 1° gennaio 2019, siano a consumo quasi zero.

In particolare, si evidenzia che il fabbisogno energetico molto basso deve essere coperto da energia che proviene da fonti rinnovabili e prodotta sul posto.

La normativa mira ad abbattere la quantità di energia utilizzata dagli edifici che attualmente assorbono circa il 40% del consumo energetico totale dell’Unione Europea. Non specifica però in che rapporto le fonti rinnovabili debbano soddisfare la richiesta energetica dell’abitazione, lasciando libera interpretazione a ogni stato.

L’obiettivo è la tutela dell’ambiente. Le fonti rinnovabili non inquinano e sono disponibili in quantità illimitata per sempre.

Invece la maggior parte dell’energia utilizzata oggi deriva da combustibili fossili come petrolio, carbone e gas metano e sono fonti non rinnovabili, destinate ad esaurirsi e molto inquinanti. L’intera umanità deve fare i conti con effetto serra, buco dell’ozono, cambiamenti climatici a livello mondiale, degrado ambientale.

Come si ottengono gli edifici in legno nZEB?

L’involucro abitativo: pareti, solai e infissi, deve essere isolato ottimamente per evitare le dispersioni termiche, favorire l’irraggiamento solare durante la stagione invernale, ma deve essere anche ombreggiato per proteggere l’edificio dall’eccessivo irraggiamento solare estivo.

La poca energia necessaria per riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda, illuminazione e funzionamento degli impianti, sarà rinnovabile e autoprodotta ad esempio con un impianto fotovoltaico.

Il bilancio tra energia prodotta ed energia consumata deve essere prossimo allo zero, con costi di gestione minimi e nel completo rispetto dell’ecosistema.

Il comfort abitativo sarà ottimo, la temperatura si manterrà costante durante tutto l’anno con un microclima interno ottimale, aria salubre sempre pulita, senza polvere ed umidità.

Oltre lo nZEB

Le case in legno nZEB hanno un elevatissimo livello di comfort abitativo e risparmio energetico. C’è anche la possibilità di costruire edifici in legno Passivhaus che rispettano la direttiva 31/2010/CE e che garantiscono, oltre ad un benessere abitativo eccellente, anche un risparmio energetico superiore che si aggira intorno al 90% rispetto agli edifici già esistenti.

Richiedi un preventivo per la tua casa in legno

Nome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Telefono (richiesto)

Via (richiesto)

Città (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, nell'informativa resa.