Agevolazioni fiscali case 2019: Bonus per le case in legno

Bonus casa 2019 Case in legno.001

Agevolazioni fiscali case 2019: Bonus per le case in legno

Con il Bonus casa 2019 è possibile ottenere importanti agevolazioni fiscali per interventi di recupero del patrimonio edilizio, sia che si tratti di case in legno, che costruite con metodo tradizionale.

Bonus casa 2019: detrazione IRPEF del 50% per recupero patrimonio edilizio

Confermata anche per il 2019 la detrazione dall’Irpef nella misura del 50% fino ad un massimo di spesa di € 96.000,00, per le spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Se non interverrà una nuova proroga, dal 1° gennaio 2020 la detrazione IRPEF tornerà del 36% delle spese sostenute con importo massimo di € 48.000,00, come stabilisce il Testo unico delle imposte sui redditi.

Bonus casa 2019: Ecobonus, bonus riqualificazione energetica

In caso di lavori per la riqualificazione energetica dell’edificio, la detrazione prevista è del 65%. Il contribuente potrà usufruire di una sola delle due detrazione nel caso l’intervento riguardasse sia la ristrutturazione che la riqualificazione.

Bonus casa 2019: Sisma bonus

Già in vigore dal 1° gennaio 2017 e confermato fino al 31 dicembre 2021, il Sisma Bonus è uno strumento per incentivare la messa in sicurezza degli edifici dal punto di vista sismico e prevenire tragiche conseguenze in caso di terremoto.

Gli edifici in legno garantiscono un’elevata sicurezza sismica, basti pensare che da molti anni vengono costruiti in zone altamente sismiche come Giappone e Nord America.

Più è efficace l’intervento che si effettua, più elevata è la detrazione fiscale

Ecco le aliquote introdotte per la detrazione fiscale 2019

50% per ristrutturazioni antisismiche senza miglioramento di classe sismica
70% per ristrutturazioni antisismiche con miglioramento di una classe di rischio
80% per ristrutturazioni antisismiche con 2 o più classi di rischio.

Bonus casa 2019: quali interventi sono ammessi

Sicuramente il più importante è l’intervento di demolizione e ricostruzione dell’immobile preesistente.

La condizione per poter usufruire della detrazione è che il nuovo edificio mantenga la stessa volumetria dell’edificio preesistente. La detrazione spetta anche nel caso in cui l’edificio danneggiato dal sisma venga abbattuto e ricostruito in un’area diversa da quella di origine, mantenendo però la stessa volumetria.

Bonus casa 2019: IVA agevolata

Per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, quindi anche demolizione e fedele ricostruzione, è possibile usufruire dell’IVA ridotta al 10%.

Bonus casa 2019: attenzione alla burocrazia

Per ottenere tutte le agevolazioni, il documento che autorizza i lavori, deve avere come oggetto un intervento di ristrutturazione senza aumento di volumetria, quindi di conservazione del patrimonio edilizio già esistente. Non si possono ottenere queste agevolazioni in caso di una nuova costruzione. Deve inoltre essere comunicata l’esecuzione dei lavori agli organi competenti.

Per approfondire l’argomento, vi invitiamo a consultare l’aggiornamento dell’Agenzia delle Entrate: Ristrutturazioni Edilizie: Le Agevolazioni Fiscali.

E’ chiaro che ogni caso deve essere analizzato e valutato in maniera approfondita e per questo vi invitiamo a contattarci.

Richiedi un preventivo per la tua casa in legno

Nome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Telefono (richiesto)

Via (richiesto)

Città (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, nell'informativa resa.